termocompost

Abbiamo messo insieme delle ramaglie e del concime organico per un cumulo che altrimenti sarebbe finito in discarica. Abbiamo inserito dei boiler e delle serpentine di tubo per il veicolo dell'acqua. L'abbiamo lasciato lavorare per tre giorni e sapete il risultato? Apri il rubinetto e trovi l'acqua che scotta!
Da qui, immettendola nell'impianto di riscaldamento il gioco è fatto!

Il termocompost riesce a produrre acqua calda da quattro a diciotto mesi, tutto dipende dalle dimensioni

del cumulo e dai materiali utilizzati. Il sistema è molto efficiente e sostenibile perché utilizza residui di produzioni agricole per produrre calore senza emettere sostanze  inquinanti. Una volta terminato il processo lo “scarto”

è compost di buona qualità con cui fertilizzare il suolo.

fertilita_icona.png